Crea sito

make up

Kiko vs wjcon la sfida continua

Impossibile non paragonare le due aziende che, già all’immagine si riprendono a vicenda.

Personalmente ho conosciuto prima kiko, ma la wjcon vanta di essere sul marcato da 15 anni (qualcuna di voi ha notizie su dove fossero e cosa facessero prima di quest anno?).

E’ risaputa la mia preferenza e non nascondo che, nonostante l’accanita concorrenza di una kiko che sta alzando gli standard qualitativi, la wjcon riesce sempre a darmi qualcosa in più.

Eppure questa volta devo fare un’eccezione, i long lasting kiko e gli ombretti in stick di wjcon sono ben diversi.

Tempo fa feci un video confronto, dove, nonostante i colori più belli della wjcon, la kiko dimostrava una marcia in più, ma adesso che la kiko ha migliorato ulteriormente la consistenza e la gamma di colori (ora vastissima) non ci sono paragoni.2014-01-05 23.46.29Questo era il colore che preferivo tra gli stick wjcon, lo 07, un rosa con una forte punta di lilla ed ho deciso di tentare quello kiko che trovate sia a sinistra che a destra, mentre al centro c’è lo 07.

I colori sono identici, ma il 15 di kiko ha una durata migliore, una sfumabilità maggiore ed una resa nel complesso più incisiva rispetto a quello wjcon.

Alessia

 

Sfumare con il dito, si può

Il trucco proposto oggi vuole dimostrare come sia possibile avere una buona sfumatura anche solo giocando con le 5 dita, anche se, a mio parere, la riuscita con l’uso dei pennelli è di un altro livello.

2014-01-01 12.00.00

questo make è stato realizzato interamente con un’unica palette, la showstoppers di sleek, ed una matita nera tra le ciglia inferiori e quelle superiori.

Ho applicato successivamente, su tutta la palpebra, un grigio shimmer-metallico, poi ho sfumato i bordi verso l’esterno dove ho picchiettato un viola con glitter argentati, mentre all’angolo dell’occhio ho tamponato un color bronzo per scaldere il tutto.

Tempo di realizzazione basso

Tempo durata medio

Alessia

PER TUTTE LE APPASSIONATE DI MAKE UP…ARRIVA IL CONCORSO RIMMEL

rimmel

Ebbene si…ragazze come avrete capito io sono Silvia la ragazza che principalmente si occupa di moda…per chi ci segue sa che per quanto riguarda il make up abbiamo la nostra fantastica Alessia. Ma oggi voglio stupirmi e stupirvi vi dò io una news su questo settore: Rimmel ha dato il via a «Vinci con Stay Matte» un concorso online che mette premi, tra cui 10 kit con i prodotti della nuova linea Stay Matte (fondotinta, primer, blush e cipria) e un mascara Retro Glam, ricoperto di cristalli Swarovski. Maniache del make up vi stanno brillando gli occhi? Per partecipare basta iscriversi e candidarsi sul sito ma sbrigatevi la scadenza è entro il 31 dicembre. L’estrazione dei premi si terrà entro il 9 gennaio. Good luck!

Silvia

Wjcon, la nuova…sinfonia

2013-11-20 18.52.31 2013-10-25 13.35.23La nostra attenzione, questa volta, ancora in tema di nuove collezioni, è rivolta a Wjcon.

Di questo marchio abbiamo parlato spesso e non poche volte abbiamo elogiato alcuni prodotti: anche questa volta i voti positivi non mancano!

Chicago Symphony, questo è il nome dato alla collezione limitata, attinge all’America delle labbra opache e dal viso definito, ecco perché i duo (terra e blush, tinta e rossetto) fanno da padroni.

Anche le palette occhi, 4 cialde rettangolari, sono invitanti ed i colori ben assortiti, ma le vere perle sono gli ombretti liquidi, in diverse colorazioni, quasi tutti metallici, satinati o glitterati, belli, resistenti e dai differenti utilizzi, per vedere le tre colorazioni acquistate http://www.youtube.com/watch?v=AJm1kIlmk68

Anche gli smalti sono interessanti, sobri, ma non banali, ottima durata!

Alessia

 

 

 

Matite burro low cost, quali scegliere

La matita burro, uno dei prodotti immancabili per tutte le amanti del make up: che la si voglia utilizzare come illuminante sobrio sull’arcata, o che faccia da base per esaltare i colori sulla palpebra mobile, oppure che la si voglia utilizzare per ingrandire l’occhio, il burro è uno dei colori più difficili da reperire.

Le amanti del genere lo sanno, troppo rosa, troppo bianca, poco durevole o troppo morbida? insomma districarsi tra la marea di prodotti che sono disponibili sul mercato può diventare difficoltoso, soprattutto se si vogliono contenere le spese.

Tra le alternative più interessanti ci sono queste 3: Kiko, con il  Perfect Eyes Duo Highlighter Pencil (costo 6,90), cinecittà matita burro (costo 7 euro, ma trovata in offerta a 5,90 qui) e quella benecos colorazione White (costo 2,80).

burro cinecittàTra le tre, a mio avviso, la migliore, soprattutto per tenuta e colore, è la centrale, la Cinecittà: questa marca, infatti, ha studiato il prodotto in maniera ineccepibile (infatti di questa linea di matite non esistono altre colorazioni), consistenza, sfumabilità, finish sono ideali per gli utilizzi a cui dovrebbe prestarsi ogni matita burro.

La kiko, quella della parte opaca, è decisamente troppo rosa (sulla sinistra) per considerarsi burro e, anche quando sfumata, il sottotono rimane evidente, mentre la benecos, seppur natuale, è evidentemente troppo bianca-avorio per considerarsi burro e, all’interno dell’occhio, il look risulta un tantino artificioso.

Alessia