Crea sito

lush

Chou chou, lush

2014-02-18 15.53.23Continuano i miei esperimenti con lush, questa volta vi parlo di un dentifricio.

L’idea delle pastiglie è carina e lo rende facilmente trasportabile sia in borsa sia per chi viaggia molto, ma i pro, per me, finiscono qui.

Sapore pessimo (alla rosa, ma sembra di mangiare mirra), pizzica a contatto con le mucose, fa una schiuma eccessiva e non pulisce, come dovrebbe, i denti.

Il costo è anche decisamente alto per l’effetto che ha e non ha nulla a che vedere con un vero prodotto bio.

Bocciato!

Alessia

Lush, terra madre eh haul

Lush è una delle aziende più discusse in termini di cura per il corpo ed anche io ho dei pareri variegati a seconda dei prodotti; in questo caso voglio parlarvi di Terra madre.2013-10-29 10.53.05

Regalatami in campioncino (fortunatamente) diverse settimane fa (qui video haul) ho avuto modo di fare diverse applicazioni e la mia idea riguardo questo prodotto è più che ponderata.

La prima cosa che mi sento di segnalare è il costo, non esorbitante, circa 9 euro per 75 g di prodotto che, sicuramente, vi permette moltissime applicazioni, il problema, però, sorge quando l’azienda specifica che, essendo una maschera fresca, il prodotto andrebbe smaltito entro un mesetto dalla PRODUZIONE e, a meno che voi non siate in una famiglia numerosa o abbiate molte amiche con cui dividerla, il piatto della bilancia non pende a favore di un suo acquisto.

Detto ciò, passo a parlare del prodotto vero e proprio, il nome è accattivante ed il colore ed il profumo, a mio avviso non sono da meno: color cioccolato, anche il profumo ne presenta le dolci note, il tutto rinfrescato da menta ed “orientalizzato” dal sandalo.

L’ingrediente principale è, però, il fango marocchino e la consistenza, infatti, una volta seccata (tempo di posa intorno agli 8-10 minuti) lo ricorda moltissimo.

Essendo una maschera purificante, dal buon inci, è ottima per le pelli impure, mentre le pelli più sensibili non risultano comunque infastidite dalla presenza della menta, forse perché ben bilanciata con olii e burri.

La mia pelle, dopo l’applicazione, risultava radiosa e ben detersa.

Alessia

 

 

MILANO, SULLA SCENA DEL CRIMINE LA SCIENTIFICA: UCCISO UN ANIMALE

Al grido di “meno pilu per tutti” diversi animalisti si sono ritrovati davanti alla sede milanese della Lush, casa cosmetica da sempre attenta al benessere degli animali, per manifestare contro l’uso di pellicce.

L’associazione Animal Amnesty, che da molto tempo si batte contro i sopprusi sugli animali, ha organizzato un flash mob in via Dante per protestare contro il ricorso, sia da parte di provati che di stilisti, al massacro di migliaia di innocenti animali per soddisfare le mire narcisistiche dei consumatori.

Sotto gli occhi di centinaia di passanti, gli animalisti hanno recintato lo spazio antistante il negozio della lush ed hanno disegnato sull’asfalto la carcassa di una volpe, inscenando una vera e propria scena del crimine.

Manifestazione di impatto, ma basterà per evitare altri inutili massacri??

Alessia