Crea sito

avon

Avon, bb solutions

2014-01-30 19.26.05Per me è stata una scoperta, la bb avon, della linea solutions.

Anche se va subito puntualizzato che, sebbene questa linea si vanti di utilizzare elementi naturali, l’inci non è buono, il prodotto,nel complesso, è valido.

Disponibile solo in due colorazioni, il prezzo, come sempre, varia.

Idratante e con un finish luminoso dura tutto il giorno, ma necessita di qualche passata di cipria se la si vuole opacizzare un po’.

Ideale per chi ha la pelle secca e mista, non è adatta a chi ha una pelle particolarmente grassa, a meno che non si usi un’ottima cipria.

Leggera ed idratante, ha anche una buona coprenza.

Alessia

Avon, blush marmorizzato

dUna novità avon è il blush marmorizzato, disponibile in una sola colorazione e che sto testando da diversi giorni.

Il costo varia, ma non è altissimo, ed il prodotto è veramente degno di nota, anche se perde molto visto che non sono possibili altre colorazioni.

La cosa interessante sono le diverse sfumature che contiene al suo interno: verde, dorato, con una base rosa evidente.

Indicato per chi, come me, ha la carnagione chiarissima; mentre per le carnagioni olivastre lo consiglio sia come blush luminoso, ma anche solo come illuminante.

La pigmentazione è buona, la sfumabilità ottima, durata notevole, promosso anche come ombretto.

Ideale per le sere d’estate.

Alessia

Avon, spray fissante per il trucco lowcost

Finalmente anche l’avon decide di lanciare un fissante per il trucco ad un prezzo lancio davvero basso, solo 7 euro e 90 cent.

Il prodotto, che sarà disponibile dalla campagna 02, è arricchito con vitamine, ideali sia per fissare il trucco, ma anche per nutrire la pelle, non è comedogeno e promette di non risultare particolarmente appiccicoso o pesante sulla pelle.

Il suo utilizzo è semplice: basta vaporizzare, ad occhi chiusi, ad una distanza di 25 cm, ma si può anche scegliere di utilizzarlo sui pennelli per una migliore resa di ombretti e blush.

A breve il video anteprima.

Alessia

Labbra? rosse o nude, basta che siano opache

2013-10-11 13.27.18-1 2013-10-10 13.22.31-1Con la stagione invernale è arrivato anche il momento di poter osare qualcosina in più… se d’estate i colori must sono quelli accesi e cangianti, in inverno possiamo decidere di puntare su occhi scurissimi e labbra nude, ma anche un trucco più soft ed un classicissimo rosso, ciò che conta è che siano opachi.

Eh sì, perché anche se di inverno le labbra sono sempre screpolate e soffrono il freddo, le collezioni professionali e non ci impongono l’imperativo matt!

Così dai matitoni Cinecittà ai sempreverdi Rimmel by kate moss, da i retro matt di mac agli economicissimi Wjcon le sfumature delle colorazioni opache diventano molte più di mille.

Video rossetti Avon http://www.youtube.com/watch?v=mLbGXgIMV4g

Alessia

Palette rossetti fai da te, noi ricicliamo

A chi non è mai capitato di avere dei rossetti la cui stesura o resa proprio non piace? o idratanti che non idratano? Questa volta proponiamo un’idea carina per riutilizzare queste tipologie di prodotti.

Io ho deciso di dare una seconda chance a due rossetti avon della linea shine attract (quella con il gel all’esterno ed il colore all’interno), un emolliente avon color pink madreperlato, un rossetto it style prugna, la cui stesura era a dir poco difficoltosa e un balsamo labbra della bottega verde con un alto fattore di protezione, un labello alla ciliegia.

Ho ridotto in poltiglia tutti gli emollienti, badando bene a tenerli separati gli uni dagli altri, visti i finish ed i colori differenti; ad ognuno ho aggiungo delle gocce di olio di mandorle, per renderli più confortevoli ed idratanti.

2013-11-06 12.08.33 2013-11-05 20.10.43 2013-11-05 17.59.58Ad ogni base ho aggiunto un pochino del filtro solare della bottega verde e poi ho iniziato ad amalgamare i rossetti: il madreperlato l’ho mescolato con un pigmento rossa freddo, il neutro al guava di avon, il labello al rosso, sempre avon, e la stessa base l’ho aggiunta a quello it style.

Ho preso un porta spazzolino e ho messo i rossetti cremosi (essendo un esperimento non ho curato molto l’estetica). Ho lasciato in frigo per una notte.

Il risultato è quello che vedete: tutti con una buona stesura ed idratanti. La coprenza varia dalla quantità di pigmento che mettete.

Alessia