Crea sito

AVERE UNA PELLE PERFETTA: ISTRUZIONI PER L’USO

Da sempre avere una bella pelle è un pregio estetico universalmente riconosciuto; con questa breve guida scopriremo non solo come renderla perfetta, ma anche qualche accorgimento che vi aiuterà a riconoscere ed a curare una pelle deteriorata.

Prevenzione

Prima di entrare nello specifico della cura  della pelle sotto il profilo cosmetico, bisogna fissare dei punti fondamentali che ognuno di noi è tenuto a seguire se vuole avere una perfetta epidermide.

Questi accorgimenti prevedono una particolare attenzione all’alimentazione e degli esercizi giornalieri di facile e rapida esecuzione.

Alimentazione:  è importante ricordarsi che la pelle è lo specchio del nostro organismo, quindi se abbiamo delle disfunzioni questa sarà la prima far trapelare i nostri problemi; a tal fine è opportuno mantenere una dieta sana ed equilibrata per evitare che la nostra epidermide appaia spenta, ingrigita, oleosa o la comparsa di foruncoli od acne.

Le regole da seguire sono quelle che da sempre consigliano i nutrizionisti per mantenere in buona salute il nostro fisico:

  • bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno
  • non fumare
  • ridurre al minimo il consumo di grassi, carne rossa e condimenti
  •  mangiare almeno 4-5 porzioni al giorno di frutta e verdura
  •  utilizzare molti cereali, come orzo, farro, riso ecc.
  •  introdurre fibre (che si trovano nei cereali integrali, nelle verdure ed in qualche frutta), vitamina  A (che è presente nelle carote, pomodori e uova) ed infine acidi organici (assimilabili con gli agrumi e le mele).

Tipi di pelle

Una volta stabiliti quali sono le giuste abitudini da portare avanti quotidianamente, bisogna specificare che esistono varie tipologie di pelle e che, a differenza dei comportamenti universali sopra riportati, queste richiedono diverse tipologie di trattamenti cosmetici.

Nello specifico abbiamo:

  • pelle grassa, con squilibri delle ghiandole sebacee, che appare oleosa alla vista e unta al tatto
  • pelle impura, classica nell’età adolescenziale, presenta acne e foruncoli
  • pelle mista, molto diffusa, che alterna zone grasse (spesso naso e fronte, chiamata a T) a zone secche (tutto il resto del viso)
  • pelle secca, colpa dei tessuti disidratati, appare secca e spesso screpolato o spellata
  • pelle sensibile, a causa dell’assottigliamento dei tessuti, presenta arrossamenti ed infiammazioni
  • pelle normale, dove non vi sono disequilibri, rimane compatta e liscia

Va comunque specificato che ogni tipo di pelle può essere, con i dovuti accorgimenti, trasformata in una pelle sana e che, spesso, nell’arco della vita di un essere umano questa cambia a seconda dell’età, degli ormoni, dell’alimentazione o, talvolta, anche delle stagioni.

Creme e cosmetici

Anche in questo caso è fondamentale ricordarsi che esistono degli accorgimenti  che sono universalmente validi, come quello di prendere sempre una crema da giorno che contenga filtro solare, sia d’estate che d’inverno; inoltre ci sono dei prodotti che non possono assolutamente mancare in ogni beauty case:

  • crema da giorno
  • crema da notte
  • crema contorno occhi e palpebra
  • detergente
  • tonico
  • maschera
  • scrub od esfoliante
  • trattamento invisibile anti imperfezioni per ricorrere ai ripari nei momenti critici
  • infine, qualora usiate del trucco, ottimo struccante

Va ricordato che, per ottenere un effetto più omogeneo del tono della pelle, potrebbe essere utile utilizzare correttori per le imperfezioni, cipria per opacizzare e fondotinta per uniformare, ma, cosa importantissima, questi non sono che palliativi che non risolvono il vostro problema (qualora ne abbiate), né mantengono la pelle sana (e quindi bella), e che spesso, se non utilizzati con la giusta cura, possono solo peggiorare le cose.

Come scegliere la giusta linea di prodotti

Basilare per ogni cosmetico o crema che si decide di acquistare è sapere le diverse composizioni e quindi i vari effetti che possono avere su ogni individuo: trovare la propria tipologia  di pelle tra quelle  sopra elencate e, di conseguenza, scegliere tutti i prodotti più idonei alle proprie esigenze, è fondamentale.

Ad oggi molte sono le marche che mettono in commercio articoli già bilanciati per i vari bisogni, ma in generale è una buona abitudine leggerne i composti ed accertarsi di persona che ciò che stiamo per comprare è effettivamente quello che ci serve; quindi sono necessarie anche qui poche, ma fondamentali nozioni:

  • per  le pelli normali, quindi facili da trattare, basta un buon idratante, senza aggiunte particolari
  • per le pelli grassi bisogna fare attenzione che non vi siano eccessive quantità di oli, mentre sarebbe ottimale optare per prodotti con argilla che ha un ottimo potere purificante
  • per le pelli sensibili bisogna controllare che i prodotti non contengano alcool o sostanze che possano infiammare ed irritare l’epidermide
  • per la pelle con acne ed impura si deve optare  per prodotti con forte azione purificante ed asciugante
  • per le pelli secche è fondamentale che siano articoli con un forte prodotto idratante ed emolliente, spesso con oli o burri particolari
  • per le pelli miste esistono elementi naturali che tendono a riequilibrare l’eccesso o la mancanza di sebo, come la Camellia Tea, oppure si può decidere di usare prodotti specifici sulle diverse zone del viso od optare per quelli che corrispondo alle’ esigenze della zona più estesa.

Patologie comuni

Oltre ai classici problemi di mancanza di equilibrio di ph o di sebo che caratterizzano i vari tipi di pelle, ci sono vere e proprio patologie croniche o meno, con cui molti sono costretti a fare i conti.

Tra le più comuni troviamo:

  • acne cronico, legato a problematiche ormonali
  • dermatite seborroica cronica e ripetitiva, ma che di solito colpisce delle aree ristrette
  •  allergie come dermatite od orticaria, non croniche
  • vitiligine, innocuo, ma a causa della mancanza di melanina crea una disfunzione della pigmentazione della pelle, con risultati evidenti e ripercussioni psicologiche
  • psoriasi, dovuta a problemi immunitari, non contagiosa che porta alla desquamazione di alcune zone
  • cuperosi i cui arrossamenti sono localizzati e dovuti alla vasodilatazione.

Alessia.

 

VERSACE APPRODA NEL BUSINESS DELL’E-COMMERCE

In un’era dove tutto gira intorno al web,  arriva finalmente il  marchio di lusso made in Italy ad investire nell’online. Versace inaugura il proprio flagship store on line  per il quale ha investito 2 milioni di euro.

La e-boutique offre tutte le linee dei prodotti Versace ed aggiunge, inoltre, delle sezioni particolari come “My Versace“, dove il cliente è invitato a creare la propria collezione oppure la sezione “Donatella’s Hot Picks” che propone una selezione molto personale di pezzi 100% Versace.

Il gruppo spera che le vendite online raggiungano l’1% del fatturato totale entro la fine del 2013, entusiasmo che si respira anche dalle dichiarazioni del direttore : “Versace è sinonimo di saper osare e di glamour e sono entusiasta che  questo messaggio possa passare anche attraverso il nostro e-commerce. Fare shopping online non è mai stato così divertente!”

Attivo  in Italia, Regno Unito, Francia e Germania, e da pochi giorni anche per Belgio, USA, Paesi Bassi, Spagna e Austria.

Silvia.

 

 

ECOGRAFIA CON TABLET E SMARTPHONE

Basta lunghe file e attese interminabili per un ecografia, da oggi tutto è possibile tramite i nostri più cari amici: lo smartphone o il tablet.

E’ una delle ultime novità che sono state presentate al 113 Congresso della società italiana della medicina interna (Simi)a Roma,; è stato mostrato come un tablet delle dimensioni di un quaderno possa  esaminare in tempo reale poggiandolo sul corpo del paziente, le malattie di collo, torace, cuore e addome con un’ecografia.

“Insieme ai Giapponesi nel mondo, saremo i primi in Europa a sperimentare questo sistema” cosi afferma  il direttore della Medicina interna dell’Ospedale Maggiore di Bologna, Vincenzo Arienti.

Già presenti in pronto soccorso e in Emilia Romagna, questi strumenti permettono al medico di visitare il paziente a domicilio, e decidere se ricoverare il malato.

Passo importante per evitare il sovraffollamento degli ospedali, ma soprattutto per evitare inutili radiazioni ai pazienti.

Silvia.

A BORDO DI NTV ANCHE I CANI DI TAGLIA GRANDE

Grande notizia per noi e per i nostri amici a quattro zampe, il nuovo operatore ad alta velocità Ntv ha deciso che dal 2 Novembre anche i cani superiori ai 10 chilogrammi potranno viaggiare sui treni Italo.

Questa iniziativa è in fase sperimentale  fino al 31 Gennaio, i cani saranno ammessi  su tutti i treni dalle 10 alle 16, per evitare gli orari di maggiore afflusso, mattina e sera.

Ogni cane avrà un suo spazio, e a bordo il proprietario riceverà una borsa (i love dog)contente un  tappetino igenizzante con polimeri antiodori e antiassorbenti.

Il proprietario dovrà tenere sempre al guinzaglio il suo cane,  portare una museruola rigida o morbida da indossare nelle fasi di salita e discesa dal treno, o su richiesta del personale , e il certificato di iscrizione all’anagrafe canina.

Proprio come Trenitalia che da luglio ha aperto le porte ai cani di taglia grande , con grande soddisfazione anche Ntv sta lanciando questo nuovo servizio, che può essere prenotato a partire dal 1 Novembre con 24 ore di anticipo sulla data del viaggio. Il prezzo sarà pari al 30% del biglietto base o economy di Smart e prima sempre a seconda della disponibiltà, e pari a 20 euro se si scegli di viaggiare nel  Salotto di Club.

Non ci resta che dire Buon viaggio amici!

Silvia.